Indietro

Confronta le Migliori Offerte Luce

Utenza domestica

m2
kWh/anno

L'energia utilizzata

I tuoi elettrodomestici

I tuoi dati

Proteggiamo i tuoi dati personali!

Tutti i dati richiesti, tra cui il numero di telefono e l'indirizzo e-mail sono facoltativi!
Compilando questi campi, accetti che i dati inseriti vengono trattati da Selectra Italia Srl per il solo scopo del confronto delle tariffe luce e gas. Ci impegniamo a non condividere MAI i dati personali a terzi senza la vostra previa autorizzazione.
  Privacy


Comparatore offerte di energia elettrica

Dopo la liberalizzazione del mercato dell'energia Enel non è più il fornitore dell'energia monopolista e ad oggi i clienti possono scegliere il proprio gestore di luce e gas. In Italia esiste ancora il mercato tutelato, che vedrà la sua fine a gennaio 2022.
Nel mercato libero ogni fornitore propone diverse offerte e la scelta tra le varie tariffe luce può non essere così facile per tutti.

Da qui nasce l'esigenza di un comparatore delle offerte luce, grazie al quale diventa semplice fare un calcolo della bolletta annuale e selezionare l'offerta che meglio si adatta alle esigenze individuali. Lo strumento ti permette di trovare le offerte solo per l'utenza elettrica oppure:

Il comparatore mostra le migliori offerte in ordine di convenienza: partendo dalla tariffa più economica fino a quella più cara. Il risparmio delle offerte che trovi nei risultati è calcolato rispetto alla bolletta del mercato tutelato, così come indicato nel Portale Offerte ufficiale dell'ARERA (l'Autorità per l'energia).

Come scegliere la migliore offerta luce 2020

L'offerta migliore in assoluto non esiste, poiché la scelta dipende dalle esigenze personali del cliente. Alcuni utenti guardano solo il prezzo più conveniente, i più ambientalisti decidono per un'offerta di energia rigorosamente da fonti rinnovabili, per altri ancora un servizio clienti online di alta qualità è essenziale.
Il comparatore di energia ordina le offerte in base al loro costo e ti permette inoltre di filtrare e selezionare le offerte in base alle loro caratteristiche principali:

  • Tariffa luce monoraria, con il prezzo F0 fisso 24 ore su 24, o bioraria con il prezzo diverso nelle fasce: F1 di giorno e F23, di sera, di notte e nei weekend
  • Offerta verde, garantisce la provenienza dell'energia da fonti rinnovabili
  • Tariffa a prezzo fisso per la durata del contratto, cioè bloccato per 1 o 2 anni oppure variabile in base ad un indice del mercato all'ingrosso
  • Offerta luce web o online, in genere le più convenienti, con domiciliazione bancaria obbligatoria e bolletta digitale tramite email
  • Offerta disponibile anche per l'attivazione di un'utenza chiusa, ossia per un subentro (alcune tariffe sono attivabili solo in fase di cambio gestore quando il contatore è già attivo).

Di solito le offerte più costose bloccano il prezzo per un periodo di tempo maggiore oppure includono altri servizi aggiuntivi, come ad esempio un'assicurazione infortuni o l'assistenza per i guasti in casa.

Tariffa luce monoraria o bioraria

La scelta dell'opzione tariffaria dipende dal consumo elettrico durante le ore del giorno. Il prezzo monorario è indicato con la fascia F0, mentre la bioraria ha un prezzo più alto in F1 di giorno, e un prezzo più basso nella fascia F23, ossia di sera dopo le 19, di notte, nei weekend e nei giorni festivi.
Una tariffa monoraria a prezzo basso è Next Energy Luce di Sorgenia, che include le perdite di rete; Sorgenia inoltre ti regala un buono amazon fino a 80€ o car2go se attivi Next Energy per luce e gas insieme.
Un'altra offerta monoraria con un prezzo competitivo è Luce Web del gestore Illumia, che blocca il prezzo per un anno.

Quando scegliere l'offerta luce monoraria o bioraria?
Nel caso in cui c'è qualche persona presente in casa tutto il giorno e quindi ci sono consumi di energia nella fascia diurna, conviene scegliere una tariffa monoraria, con il prezzo fisso che non cambia tra la notte e il giorno.
Se sei indeciso tra le due opzioni, puoi vedere nella bolletta della luce quant'è la percentuale di consumo nelle fasce orarie F1 e F23. Nel riepilogo "Letture e consumi" puoi vedere il consumo del bimestre e anche quello annuale suddiviso per fasce: se il consumo in F23 è oltre il 70% del totale, allora ti conviene scegliere una bioraria.

Il mercato tutelato consente di aderire alla tariffa luce bioraria, tuttavia la differenza di prezzo è davvero bassa quindi il risparmio alla fine dei conti, è minimo. Nel mercato libero invece si trovano offerte biorarie con un prezzo molto più economico nella fascia serale, periodo nel quale poi concentrare tutti i consumi, se ad esempio lavori e sei fuori casa durante il giorno per la maggior parte del tempo.

Offerta luce a prezzo fisso o variabile

Le offerte luce e gas possono avere inoltre un prezzo della materia energia fisso o variabile.
Offerte luce e prezzo fisso
Per queste offerte a prezzo bloccato, la tariffa non cambia per tutta la durata del contratto, pari a 1, 2 o 3 anni. In questo modo rimani al riparo da eventuali aumenti futuri del prezzo del mercato all'ingrosso. La tariffa Link di Eni blocca il prezzo per due anni e ti propone uno sconto digitale fino al 20% con RID bancario e bolletta web. Un'altra tariffa fissa online è E Light di Enel Energia, lo storico fornitore della luce e Quick Web di Iren.
Offerte luce e prezzo variabile
Al contrario le tariffe luce variabili hanno il prezzo che cambia mensilmente in base ad un indice preso come riferimento, ad esempio il PUN, il Prezzo Unico Nazionale della borsa elettrica in Italia. Il PUN rappresenta il prezzo all'ingrosso dell'energia e il suo valore medio mensile, varia in base a tanti fattori: dal prezzo del petrolio, all'andamento dei consumi nel paese fino alla produzione delle fonti rinnovabili di energia.
Anche il prezzo dell'offerta del mercato tutelato è variabile e viene stabilito dall'ARERA ogni 3 mesi. Alcune tariffe luce del mercato libero prendono come riferimento il prezzo del tutelato, a cui viene applicato uno sconto. E' questo il caso di Scelta Sicura di Eni, che applica uno sconto del 20% al prezzo del tutelato!

Come calcolare la bolletta di energia elettrica

Per calcolare un preventivo energia elettrica e basta semplicemente inserire i dati sul consumo e sull'utenza luce, come la potenza del contatore e se hai la tariffa residente, tutte informazioni che puoi trovare nella bolletta luce.
Nel caso in cui tu non abbia una bolletta puoi fare una stima del consumo di energia elettrica, in base al numero di persone e agli elettrodomestici che sono presenti nella casa.
In alternativa puoi lanciare il confronto e trovare la classifica offerte luce con i valori di consumo standard di una famiglia media, che corrispondono a 2.700 kWh all'anno, una potenza del contatore di 3 kW con una tariffa residente. Se non hai la residenza anagrafica nell'abitazione nella bolletta cambiano alcuni oneri fissi, sempre regolati dall'Autorità e che i gestori del mercato libero non possono modificare in alcun modo.

Come cambiare il gestore luce

Hai trovato un'offerta buona a prezzo conveniente che ti convince? Devi sapere che il cambio di fornitore è una procedura molto semplice e soprattutto gratuita. Una volta individuato il gestore e l'offerta che fa per te dovrai solo sottoscrivere il nuovo contratto e nient'altro.
È il nuovo gestore che si occupa di comunicare il cambio e inviare la disdetta al venditore precedente. Altri punti importanti da sapere riguardo il cambio gestore sono:

  1. Non è prevista alcuna penale del vecchio gestore
  2. L'energia elettrica non viene mai interrotta
  3. Il contatore elettrico non viene sostituito né vengono effettuati interventi tecnici
  4. Il pronto intervento per i guasti di energia non cambia, perché è il distributore che gestisce il contatore e la linea elettrica e non il fornitore che ti manda la bolletta
  5. Se hai attivato un contratto di energia per errore o vuoi annullarlo niente paura, per il diritto di ripensamento hai 14 giorni per disdire senza dover pagare alcun costo e senza dovere alcuna giustificazione al gestore.